Allmeetings MATERA

INCONTINENZA URINARIA

INFO:

17 marzo 2018 Sala Inguscio - Palazzo Regione Basilicata - POTENZA

Crediti ECM: 6,0 | Tipologia: RES | Obiettivo Formativo: DOCUMENTAZIONE CLINICA. PERCORSI CLINICO-ASSISTENZIALI DIAGNOSTICI E RIABILITATIVI, PROFILI DI ASSISTENZA - PROFILI DI CURA

DESCRIZIONE:

Fino a qualche anno fa l’incontinenza urinaria femminile e il prolasso dei genitali nell’immaginario collettivo, erano vissuti come fenomeno parafisiologici o al più come fenomeni corporei di cui vergognarsi; chi era affetto da incontinenza urinaria viveva il resto della sua vita nascondendo la patologia urinaria o i sintomi del prolasso. Oggi con le moderne tecniche diagnostiche si può risalire alla genesi della fenomenologia e con le attuali terapie risolvere l’angoscioso problema con interventi che si eseguono, addirittura, in regime di day-surgery .

Purtroppo c’è da notare che non tutto il mondo sanitario (medico di famiglia, specialista territoriale, ospedaliero di altre branche specialistiche, figure tecniche quali ostetriche e infermieri professionali) ha ancora recepito il cambiamento ultrainnovativo che sta arrecando l’uroginecologia.

L’incontinenza urinaria, lo studio e la terapia dei prolassi e tutte la alterazioni pelviche, seppure estremamente diffusi, non giungono all’attenzione degli esperti del settore nella dimensione che meriterebbe e nella tempistica giusta.

Eppure quasi tutte le branche specialistiche essenziali di ogni ospedale territoriale (medicina, chirurgia, ortopedia, ostetricia, dialisi, ecc) potrebbero diagnosticare l’incontinenza urinaria o individuare i sintomi pelvici per tempo ed inviare la paziente al centro di riferimento; lo stesso dicasi per il medico di famiglia al quale si rivolge in modo più diretto, e spesso completo, la paziente.

La Regione Basilicata proprio per far fronte a queste problematiche in concerto con la FIC (federazione italiana per la continenza ) dopo un approfondito tavolo tecnico ha deliberato la Rete Regionale per i centri della Continenza.

Obiettivo del corso sarà la divulgazione dei nuovi mezzi di approccio terapeutico e delle nuove tecniche chirurgiche/riabilitative, ma soprattutto la sensibilizzazione – attraverso la conoscenza – delle figure sanitarie nei riguardi della fenomenologia urinaria in particolare e dei descensus in generale.

Durante il corso sarà presentata la Rete Regionale per i centri della Continenza. La Rete Regionale permetterà ai pazienti e agli operatori di avere un percorso diagnostico-terapeutico su tutto l’ambito regionale in grado di dare risposte assistenziali precise e puntuali sulla problematica dell’incontinenza urinaria.

ACCREDITAMENTO ECM

Il convegno è stato accreditato presso la Sezione E.C.M. del Ministero della Salute in ordine alla definizione dei crediti formativi per n. 100 Partecipanti  con le seguenti  professioni sanitarie: MEDICI specializzati in Ginecologia ed Ostetricia, Urologia, Neurologia, Medicina Fisica e  Riabilitazione, Medicina Generale (Medici di Famiglia); INFERMIERI; OSTETRICHE; FISIOTERAPISTI.

L’evento ECM RES. n. 2828-219912  Ed. 1 ha ottenuto n. 6,0  Crediti Formativi

L’assegnazione dei crediti formativi è subordinata alla partecipazione effettiva ad almeno il 90% della durata del programma formativo, alla verifica dell’apprendimento, al rilevamento delle presenze, nonchè alla corrispondenza tra la professione del Partecipante e la professione cui l’evento è destinato.

La partecipazione al Convegno è riservata al personale interno dell’A.O.R. San Carlo di Potenza; per info contattare la Segreteria Organizzativa:

Azienda Ospedaliera San Carlo

Tel. 0971/613697

DOWNLOAD:

PROGRAMMA + CV